Voglio una vita piena di guai!

Una recente pubblicità di una nota casa automobilistica parlava del “gene dell’AVVENTURA“, quella predisposizione innata a viaggiare verso mete sconosciute, a dirigersi verso territori inesplorati.

Chi lo possiede prova un entusiasmo elettrizzante e irrefrenabile anche al solo pensiero di preparare “armi e bagagli” e partire ed è portato a farlo il più spesso possibile.
gene avventura
Se, come sembra, questo spot pubblicitario si basa su studi veramente effettuati sul gene DRD4-7r, mi domando se esista anche un’analoga spiegazione genetica in merito al “GUAIO“…ovvero all’innata indiscutibile predisposizione che alcune persone hanno nel combinare GUAI di ogni genere e misura.

mafalda

Ebbene sì, ragazze io sono a pieno titolo una di queste!

Scherzi a parte, non credo proprio che l’arte di inguaiarsi sia determinata dal corredo genetico, ma sono certa che…udite udite possa essere una RISORSA!

Paradossale! Certo che sì 😉 ! Ma come spesso accade… (ne parlavo qui a proposito del come peggiorare) i paradossi sono altamente illuminanti!

Forse non ci avevi mai pensato, ma prova a fermarti un attimo e a riflettere su questi 4 aspetti:

  1. Chi combina guai è sicuramente attivo e fa un sacco di cose, vive tante esperienze nuove. Tendenzialmente chi non esce mai dalla stessa routine, conduce una vita monotona e sedentaria non ha neppure grosse occasioni di mettersi nei pasticci…
  2. Chi combina guai deve (per non soccombere 😉 ) imparare ad attivarsi per risolverli… imparando a destreggiarsi nelle situazioni più improbabili! Se sei un’inguaribile combina guai non avrai difficoltà a farti venire in mente episodi in cui, per tirarti fuori dai pasticci, hai attuato un’azione di problem solving degna dello stratega più illuminato ! 😉
  3. Per non parlare poi della creatività:  chi combina guai, quasi per certo, ne possiede una dose fuori dal comune! Il solo fatto di essere “riuscita” a metterti in certi pasticci, di aver creato delle situazioni tanto, passami il termine, incasinate presuppone una creatività non ordinaria! E’ proprio vero che

“Il genio può essere descritto come la capacità suprema di mettere il suo possessore in guai di ogni genere.”     SAMUEL BUTLER II

4. Chi combina guai -e li risolve- aumenta la propria “autoefficacia percepita”… ovvero la fiducia in sè, nella propria capacità di poter gestire situazioni problematiche. E più fiducia significa inevitabilmente più motivazione, quindi più tenacia, quindi più possibilità di successo… 

Che ne dici? Avevi mai pensato quanto i guai potessero essere delle preziose risorse?

A quanto pare , “Il travestimento preferito dall’opportunità è il guaio.”    FRANK TYGER

Chiudo con  un paio di raccomandazioni semplici, quanto fondamentali:

  • cerchiamo di evitare di combinare guai IRREPARABILI 😉
  • cerchiamo di vivere i nostri guai con AUTOIRONIA e con il SORRISO… anche perchè sennò corriamo il rischio di farci venire l’ulcera… oltre che di non essere affatto GLAM! 😉

Attendo di sapere che ne pensi!

#guai #combinaguai #problemsolving #creatività #autoefficaciapercepita #opportunità #moda #psicologia #psicologiaemoda #crescitapersonale

 

 

FORSE TI INTERESSA ANCHE

4 comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *